Con.chi.dividi – Baratto fotografico

by Étiquette - Dimora Creativa.
by Étiquette – Dimora Creativa.

Ovvero come divertirsi, conoscere gente nuova e trovarsi ad attaccare nuove fotografie nella mia bacheca.

Ieri (domenica) ho partecipato a questo evento che si è tenuto al Qoelet – Il Salotto buono, posto dove insieme agli altri studenti del Party Boots Photo Workshop @ Musical Zoo ho esposto un paio di foto (grazie alla magica Oriella e allo staff del Musical Zoo ❤ ).

L’evento, organizzato da Étiquette – Dimora Creativa, era una sorta di speed dating.
Ogni partecipante doveva portarsi da casa almeno 7 fotografie di un formato umano (dalla Polaroid al 13×18 cm) è scriverci dietro il proprio nome.

Eravamo divisi in due gruppi, i gialli ed i blu, per ogni tavolo numerato c’era posto per una coppia, un blu e un giallo.
Ogni cinque minuti suonava una campanella e la persona appartenente al gruppo dei gialli doveva scalare di un tavolo, scambiare quattro chiacchiere ed una foto con il suo collega del gruppo dei blu, fino a tornare al tavolo da dove si è partiti.

Io ero al tavolo 6, di fronte avevo Michele (che ho scoperto essere il fidanzato di un’amica di una mia compagna di classe delle superiori, piccolo il mondo!) e il suo pirlo campari. Io avevo di fronte un tè caldo, che ho lasciato al tavolo 6 visto che io ero nel gruppo di gialli, cioè tra i nomadi del gioco.

Il primo baratto l’ho fatto con lui e anche l’ultimo perchè abbiamo scambiato ben due foto.
La foto che ho espressamente chiesto per prima a Michele è stata questa

Baratto Fotografico008
Michele – Il Lago di Resia

Essendo il lago di Resia un posto dove vorrei assolutamente andare ho voluto prendere questa foto anche un po’ per ricordarmi che esiste questo posto meraviglioso con un campanile che sbuca fuori dalle acque del lago.

Driin.

Al tavolo 7 c’era Carmelo, un ragazzo di origini siciliane con tante foto scattate con un’analogica che mi hanno catapultata direttamente negli anni ’70. Aveva anche qualche foto del paese natale di suo padre, di cui purtroppo non ricordo il nome mannaggia a me!
Ho scelto la foto della Mini perchè è una delle mie auto preferite ed ho scoperto essere la sua auto!

Carmelo - La sua Mini
Carmelo – La sua Mini

Driiin

Tavolo 1. Bhè Filippo è una sagoma. E’ una ragazzo vicentino, frequenta l’Accademia Santa Giulia di Brescia ed è un appassionato di street art. Colpito da una mia foto di Venezia mi spiega che proprio vicino al luogo ritratto lui e qualche amico hanno lasciato una specie di installazione: scarafaggi di plastica attaccati al muro.
Anche lui scatta principalmente in analogico, solo bianco e nero.
Ho scelto questa foto,  mi piace il contrasto degli elementi verticali e quelli orizzontali.

Filippo - L'amante della street art.
Filippo – L’amante della street art.

Driiiiiiin

Tavolo 2. Laura. Lei studia alla LABA. Non riesco a togliermi dalla testa l’idea che io e lei ci conoscessimo già prima, ma non importa. Anche lei appassionata di toy camera come me (nota alcune foto che ho fatte con la Diana F), foto esclusivamente analogiche.
Ho scelto questa foto, fatta durante un trasloco. L’ho trovata particolare e molto intima, nonostante il divano fosse in mezzo ad un marciapiede!

Laura - Il divano.
Laura – Il divano.

Ancora driiiin

Tavolo 3. Che poi era un pezzo del tavolo 2. Sara. Di Salerno, anche lei a Brescia per motivi di studio da circa 4 anni se non ricordo male. Due foto mi hanno colpito particolarmente, una di suo fratello che gioca con la neve (la prima neve che vedeva mi raccontò poi Sara), una di un locale di Brescia, l’Enosteria.
Ho chiesto che significato avesse questa foto per lei. Mi disse “E’ stato il primo momento in cui, nonostante fosse a Brescia, mi sono sentita a casa”. Sbam. Abbiamo una vincitrice.

Sara - Colori di casa.
Sara – Colori di casa.

Si ok. Driiiiiin.

Tavolo 4. Stefano. Lui ha viaggiato. VIAGGIATO. Cioè tipo tutta l’Europa (tranne l’Inghilterra, insomma ha girato il mondo ma non ha visto Londra), la Florida, alcune città del Sud America e adesso sogna il Sud-Est Asiatico. Io una persona così non posso che stimarla, perchè ha sempre un’esperienza da raccontare e una foto da mostrare. Io ne ho scelta una dell’Irlanda.

Stefano - L'Irlanda.
Stefano – L’Irlanda.

No aspettaaaaa…driiiiin.

Tavolo 5. Chiara. Ai miei occhi sembrava una bambina, è venuta accompagnata da un’amica. Studia a Padova ma lei è di Brescia. Ha portato alcune foto di viaggi, ma anche alcune foto della città. Come me, anche secondo lei il numero di macchine analogiche che possiedi non è mai abbastanza.
Mi colpisce tra tutte le sue foto questa, scattata ad una non precisata fermata della metro di Berlino.
Sappi Chiara che questa foto è piaciuta parecchio a mio padre.

Baratto Fotografico004
Chiara – Berlino.

Driiiiiiiin.

Ok, sono di nuovo al mio tavolo.
Sorseggio il mio tè (ormai tiepidino) mentre dico a Michele che l’altra mia foto che gli piaceva si è salvata dagli altri scambi, così gli propongo di scambiare la mia foto di alcuni rami che gocciolano ghiaccio con una sua foto a me molto familiare.

Michele - Adoratissima Sirmione.
Michele – Adoratissima Sirmione.

Dopo aver finito gli scambi previsti dall’organizzazione del baratto ci si poteva fermare a scambiare quattro chiacchiere e altre foto con persone che magari nel giro non si sono incontrate.
Ho scambiato due parole con Elena, perchè mentre era seduta non lontano da me durante il baratto ha detto le parole magiche “questa foto l’ho scattata in Portogallo”.

Ho conosciuto Maria Elena, abbiamo scoperto di avere gli stessi gusti in fatto di foto e delle conoscenze in comune. Lei ha portato non solo foto scattate da lei ma anche foto della sua infanzia, idea che avevo avuto anche io.
Questa è lei da piccina con il suo orsacchiotto.

Maria Elena - Orsacchiotto
Maria Elena – Orsacchiotto

Non mi sono fermata molto a chiacchierare, avevo un mal di testa perforante che stava lì a ricordarmi che non reggo i liquori di venerdì sera.
Quindi qui finisce il mio racconto e la mia prima esperienza di baratto fotografico. Sperando presto in una seconda.

NB: se qualcuna/o non ha piacere a vedere le sue foto pubblicate qui basta chiedere e verranno tolte il prima possibile! 

Annunci

3 Comments

Add yours →

  1. VOGLIO UNA COSA DEL GENERE ANCHE QUI. Uffaaaaaaaaaaaa!

  2. No vabbè!
    Adesso la organizzo a Catania *_*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: