Malta è blu.

Malta è stata calda.
Umida.
Blu.
E meravigliosa in un modo tutto suo.

LA VALLETTA

E’ la capitale fortificata di Malta, ogni viottolo sfocia direttamente nel mar Mediterraneo.

VITTORIOSA, SENGLEA, COSPICUA

Le tre città che si trovano di fronte a Valletta sono decisamente più piccole, Vittoriosa è un piccolo gioiello, le altre mancano un po’ di punti di interesse ma meritano una breve passeggiata.

M’DINA

Credo che M’dina possa tranquillamente essere definita il classico fiore che sboccia nel deserto. Più fresca e meno caotica di Valletta, offre degli scorci interessanti su piccoli viottoli e qualche porta carina e colorata.

BLUE GROTTO

Ho fatto talmente tante di quelle fotografie alla Blue Grotto. Questo perchè ho voluto ripetere il tour due volte per essere sicura di avere qualche bella fotografia. Per soli 8 euro ti fanno fare un giro in barca di tutte le grotte nei dintorni. In una bella giornata di sole qualsiasi orario è ok per godersi il blu straordinario del mare.

TEMPLI MEGALITICI DI MNAJDRA E HAGAR QIM
Tralasciando il fatto che la guida registrata non faceva altro che chiedere se noi, come visitatori, avessimo “qualche teoria a riguardo” sui misteri ancora irrisolti di questi meravigliosi templi, la passeggiata tra le rovine è organizzata e spiegata molto bene.
Il colpo d’occhio sugli antichi edifici è straordinario, reso ancora più esoso dalla presenza di queste sofisticate tensostrutture che proteggono le rovine dagli agenti atmosferici.

BLUE LAGOON 

Di Comino abbiamo visto “solo” la Blue Lagoon. Caotica ma stupenda, secondo me è stata sacrificata troppa baia per permettere l’attracco di piccole barche e battelli privati, unico mezzo di trasporto che ti permette di arrivare qui.

Comino è piccina, sta tra Gozo e Malta, secondo la guida Lonely Planet conta quattro abitanti. C’è un solo hotel e basta. Strade sterrate e spiaggie. Vorrei tornarci per farci due passi, per vedere se è davvero così desolata e solitaria come sembra.

Se è davvero così bella come me la sono immaginata.

PS: Ci tengo a precisare che per ogni viaggio che faccio mi affido sempre ad una guida Lonely Planet, perchè personalmente le trovo ben fatte e sono adatte ad ogni tipo di viaggio e viaggiatore. Quella di Malta e Gozo è fatta malissimo. Non ancora aggiornata sul nuovo sistema di trasporti pubblici di Malta, la guida snobba quello che viene considerato mainstream come meta. Anzi, a pensarci bene snobba praticamente tutto, quasi volesse sembrare hipster a tutti i costi. Di Malta ho amato le calette solitarie così come le spiaggie caotiche. Basta sapersi un poco adattare.

© 2015 Francesca Longhena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: